Inizia oggi la collana da edicola che tutti gli amanti del genere marziale aspettavano da sempre: una raccolta dei migliori film asiatici distribuiti in lingua italiana, in versione digitale rimasterizzata e con gustose anteprime: “Bruce Lee e il grande cinema delle arti marziali” è il lungo titolo, quasi un omaggio ai ricchi titoli italiani degli anni Settanta (di cui si è parlato nel precedente articolo di questa rubrica). L’iniziativa è ad opera del quotidiano La Gazzetta dello Sport, che ha affidato l’incarico di accompagnare questa serie di film marziali a Stefano Di Marino, romanziere e saggista di lunga data oltre che consumato artista marziale. Dopo aver firmato il più completo saggio in lingua italiana sull’argomento, “Dragons Forever” (Alacrán Edizioni 2007), l’autore torna a parlare ai fan del cinema marziale dalle pagine dei booklet che accompagneranno ogni uscita di questa collana, corredati da foto e locandine di altissima qualità, frutto di un’attenta ricerca iconografica.

La collana non poteva iniziare se non con un doveroso omaggio al titolo forse più conosciuto in Italia: “Dalla Cina con furore” (Jing wu men, 1972), diretto da Lo Wei (che si ritaglia anche il piccolo ruolo dell’ispettore di polizia) ed interpretato da un Bruce Lee larger than life. Malgrado non sia né il suo primo film né il suo primo grande successo, è la prima pelliccola di Lee ad arrivare in Italia, contribuendo a far esplodere la febbre per i gongfupian, i film che mostrano combattimenti a mani nude, iniziata da noi con “Cinque dita di violenza”.

59. Gazzetta Marziale 40. La leggenda

La migliore collana marziale da edicola si chiude con un eccezionale documentario dedicato all’icona del genere:...

Lucius Etruscus, 3/01/2011

47. Gazzetta Marziale 28. Contract Killer

Una commedia di azione marziale per uno dei titoli forse meno riusciti di Jet Li, ma di sicuro un film immancable...

Lucius Etruscus, 25/09/2010

40. Gazzetta Marziale 21. Kiss of the Dragon

Trasferta parigina per il cinese Jet Li nel film che ha segnato una svolta nel cinema d’azione francese

Lucius Etruscus, 7/08/2010