Da anni le edicole si vanno riempiendo di prodotti che, cercando di salire sul carro di questo o quel vincitore, maghetti o lottatori di wrestling che siano, durano lo spazio di poche uscite, compaiono e scompaiono dagli scaffali con velocità sorprendente, senza lasciare memoria di sé. Ma in questo mare di uscite frettolose e dal futuro incerto ogni tanto si affaccia un prodotto di qualità, curato e professionale, che si ritaglia senza difficoltà un proprio spazio… questo è il caso di Il Falcone Maltese!

Il bimestrale della Robin Edizioni, diretto dal vulcanico Maurizio Testa, inizialmente distribuito solo nel circuito delle librerie, ormai da parecchi mesi occupa il suo posto di prestigio nelle edicole. Il Falcone, fin dal nome e dal grido in copertina “Il primo mystery magazine italiano” rende chiaro a tutti il proprio interesse. La rivista, ormai giunta al significativo traguardo del decimo numero, ha riscosso fin da subito un notevole successo di pubblico e critica. Ma ciò non stupisce più di tanto poiché si tratta di un prodotto di altissimo livello, con una grafica elegante virata cromaticamente su un evocativo bianco e nero, scelta consapevole che rende il doveroso omaggio a tanto cinema francese e americano che ha plasmato l’immaginario di tutti gli appassionati di noir. Molto apprezzabile anche l’attenzione riservata all’impaginazione e ai contenuti fotografici, sempre di notevole livello, ma quello che più colpisce del Falcone in verità sono i contenuti. Si tratta di articoli, interessanti e approfonditi, che affrontano le varie forme espressive del genere, dal cinema, alla Tv, all’editoria, riuscendo in questo modo a raggiungere e attrarre un grande numero di appassionati o di semplici curiosi. Molto ben congegnata la parte relativa alle recensioni delle ultime uscite, sempre puntuale e critica. Notevoli anche le rubriche, si passa dalla sezione Cult, in cui si esaminano i must del genere, a quella Talent Scout, in cui si valutano le promesse del noir, a quella Passato remoto, in cui si analizza la storia del genere (a quando un volumetto monografico sull’argomento?). La rivista si è poi fatta notare anche per dei veri e propri scoop, come gli inediti gialli di Stevenson, o per brillanti iniziative, come la realizzazione del Noir Book (annuario del giallo e del noir di cui ci siamo già occupati, vedi libri/3207).

I Quaderni del Falcone Maltese 2011

Una pubblicazione d’ampio respiro con cadenza annuale ripropone i materiali pubblicati sulla rivista uscita tra il...

Graziano Braschi, 12/10/2011

Spade & Archer

Dopo circa ottanta anni arriva in libreria il prequel del famoso romanzo Il falcone Maltese

Pino Cottogni, 23/03/2010

Rubato il falcone maltese

E’ stata rubata dagli scaffali di un ristorante di San Francisco la statuetta originale proveniente dal set del...

Redazione, 2/04/2007