Madrid... que ciudad encantadora!

Ho vissuto in questa città per quattro intensi mesi, da settembre a dicembre 2013, per motivi e contingenze che vedono combinarsi studio della lingua castigliana e lavoro, essendo io un insegnante di Italiano in trasferta.

Piacevolmente allietato dalle prospettive e dalle circostanze ho potuto scoprire la bellezza di una lingua e di una cultura mediterranea misteriosa e palpitante, di una città metropolitana, Madrid, con un’anima Noir viva e fluorescente.

Si organizzano molte serate dedicate alla letteratura di impronta noir-mediterranea nelle librerie specializzate della città, circa una decina, una delle migliori è Un estudio en escarlato specializzata in libri e romanzi di genere detective & mistery, situata in Calle Cea Bermudez, nel vivace barrio de Vallhermoso.

Presso la prestigiosa e antica Università di Salamanca, sita nell’omonima città, ogni anno in marzo si svolge l’interessantissimo Festival de la Literatura y cinema Negro, giunto ormai alla XII edizione e che per ricchezza di contenuti, caldamente consiglio a tutti gli amanti del genere. La Spagna quindi investe sulla nuova generazione di scrittori noir-polizieschi e contemporaneamente valorizza con scrupolo la storia e gli archetipi della tradizione, attualizzandolo nel presente attraverso il folklore vivace del suo popolo.

Vi parlerò perciò di un nuovo talento del romanzo poliziesco, Manuel Rebollar Barro, che ho avuto il piacere di conoscere nella suddetta libreria di calle Cea Bermudez, per la presentazione del suo nuovo romanzo con protagonista il detective Ruben Ramirez de la Mesta, dal titolo Los fantasmas del palacio de Linares.

         

Il libro è inserito nella serie “Lecturas de Enigma y Misterio”, una collana editoriale Edi Numen, dedicata alla divulgazione della letteratura di tema poliziesco, noir e sovrannaturale. La casa editrice e inoltre fautrice di un bel progetto che vorrebbe diffondere la passione per questo filone della letteratura nelle scuole pubbliche spagnole.

Manuel Rebollar Barro è un’insegnante di lingua e filologia spagnola, abile scrittore e lettore incallito di romanzi Noir & Thriller; ora in pubblicazione con la seconda storia del detective madrilegno Ruben Ramirez de la Mesta.

Persona amichevole e conversatrice il Prof. M. Rebollar Barro mi ha illustrato con molta accuratezza le nuove virate del noir madrilegno ed io, ben grato, gli ho ricambiato la cortesia regalandogli la mia monografia su Giorgio Scerbanenco, un autore che il professore conosceva bene.

In questo piacevole dibattito in libreria, l’autore mi ha parlato del suo detective e dei terribili accadimenti che negli anni hanno segnato la storia del Palacio de Linares, vi riporto con piacere la storia di questo incontro interessante.

           

Un detective a Madrid

Diamo la parola ad Antonio Via, insegnante di italiano e saggista appassionato di noir, per parlarci del personaggio...

Antonio Via, 18/02/2014

Nebbia sul Naviglio

Venti racconti di Giorgio Scerbanenco scritti per giornali e riviste tra il 1936 e il 1948

Redazione, 16/12/2011

Il Cerchio Giallo e Scerbanenco

Una mostra dedicata al maestro del nero italiano

Redazione, 11/03/2011