Nel 1993, Liegi celebrò i novant’anni dalla nascita di Georges Simenon con una mostra in cui l’omaggio letterario fu presto sopraffatto dallo stupore e dalla meraviglia. A partire da uno strano padiglione di vetro, nel quale l’autore avrebbe dovuto esibirsi dinanzi al pubblico scrivendo “live” un romanzo, per dare prova della sua proverbiale velocità di stesura. Dopo una reliquia così peculiare, sbiadivano le vetrine che esponevano i manoscritti originali, le collezioni di pipe, i lapis spuntati dalle mille parole di Simenon, gli schemi delle storie, appuntati per scaramanzia sul retro di buste gialle.

Adesso è la ricorrenza del personaggio più carismatico uscito dall’inuguagliabile prolificità creativa di Simenon. Il canone del commissario viene ribadito in La prima inchiesta di Maigret, scritto e pubblicato da Simenon nel 1948, quasi venti anni dopo l’esordio del personaggio. La storia si svolge nel 1913, cento anni fa. Jules Maigret è un giovane poliziotto del quartiere di Saint-Georges, nel IX arrondissement. Soltanto lui crede all’urlo udito dal flautista Justin Minard nella villa di rue Chaptal, dove dimora l’altolocata famiglia Gendreau-Balthazar e si verificano le circostanze di un caso che l’investigatore risolve, guadagnandosi la promozione al Quai des Orfèvres.

Più tardi, Georges Simenon avrebbe dichiarato ad André Perinaud: «In genere, uno scrittore tenta di arricchire il proprio vocabolario [...], ma a che serve se il novanta per cento dei lettori non capisce? [...] Io cerco di scrivere in una lingua che la maggioranza della gente possa comprendere.» Lo stile affinato per riduzione è perfetto per il commissario Maigret, della Police Judiciaire di Parigi, originario della Bretagna come la famiglia Simenon. Il segugio che costituisce un monumento letterario europeo del Novecento che troneggia ben al di sopra della borgata “gialla”, “poliziesca”, “thriller” o mille altre etichette denigratorie e minimizzanti, volte a delimitare un “genere” capace di contenere ben più di tanto degenere letterario.

         

I Maigret 3

Terzo appuntamento con la raccolta antologica ragionata che la Adelphi ha dedicato al celebre personaggio di Georges...

Lucius Etruscus, 28/03/2014

Maigret in offerta

Fra i libri in offerta della Adelphi questo mese, ci sono anche le due grandi raccolte dei romanzi di Georges Simenon

Lucius Etruscus, 13/01/2014

Cento anni di Maigret

Era il 1913 quando il giovane poliziotto del quartiere di Saint-Georges, Jules Maigret, risolve un caso ed inizia la...

Lucius Etruscus, 9/05/2013