In libreria da varie settimane il romanzo Le lacrime dell’assassino (Les larmes de l’assassin, 2003) opera della nota scrittrice francese Anne-Laure Bondoux.

Il romanzo, dedicato a giovani lettori ma leggibile con piacere anche da persone adulte, si apre con un feroce assassinio e da li viene narrato quanto accade successivamente.

I due personaggi centrali sono: Pablo, un bambino, che è una creatura selvaggia, e Angel Alegrìa, l’assassino. Anch’egli è un animale selvaggio. Entrambi nascono dal sangue, nel momento stesso in cui viene compiuto il crimine. I fatti si svolgono in una località remota del Cile, in Patagonia.

L’autrice afferma che l’idea di questo romanzo le viene in parte da una sua lettura fatta da adolescente: I miserabili di Victor Hugo, dove si incontrano due personaggi che somigliano a Pablo e all’assassino. Nel romanzo di Hugo, un ergastolano prende sotto la sua protezione una ragazzina e i due diventano i protagonisti del libro. In Francia questo romanzo ha vinto un numero incredibile di premi, fra cui il Prix Sorcières, ed è stato tradotto in oltre quindici paesi.

Anne-Laure Bondoux è nata nel 1971 a Bois-Colombes,

Gli occhi dell'assassino

«Sotto una superficie tranquilla si cela in profondità un altro mondo, presente e distante allo stesso...

Redazione, 24/09/2020

La fonte delle lacrime

Un caso ai confini della realtà per il criminologo Alan Twist

Lucius Etruscus, 4/06/2020

La promessa dell'assassino

Dopo "Ti sto guardando" e "L'amica perfetta", torna un'autrice britannica mozzafiato

Lucius Etruscus, 3/02/2020