Il libro: Ombre sul Rex. Un'indagine Sestrese (Fratelli Frilli Editori 2008). Siamo a Genova alla fine del luglio 1931. È imminente il varo del transatlantico Rex, orgoglio e vanto del fascismo, quando gli apparati di sicurezza del regime sono allertati per il rischio di un attentato alla famiglia reale, presente alla cerimonia del varo che avverrà ai cantieri navali di Sestri Ponente, dove si sta finendo di allestire l'enorme nave. La minaccia sembra venga da lontano... Chi è il misterioso americano che si aggira come un fantasma per la città? Quali segreti nasconde? Per il vice commissario Menchini inizia una disperata caccia all'uomo, destinata a cambiare per sempre la sua vita.

L'autore, Daniele Cambiaso, è nato a Lavagna (GE) nel 1969 e vive a Genova. Insegnante di materie letterarie, si occupa di letteratura mystery su riviste e siti specializzati. Ha curato appendici storiche per alcuni romanzi di Leonardo Gori e Ben Pastor. Suoi racconti sono apparsi sulle antologie Crimini etruschi e Colpi di testa. Il racconto "Una vicenda delicata", scritto a quattro mani con Ettore Maggi, è apparso sull'antologia Carabinieri in giallo, "Il Giallo Mondadori" N. 2958, 31-07-2008. Ha curato, insieme ad Angelo Marenzana, l'antologia di racconti noir Crimini di regime (Laurum 2008).

Il romanzo comincia e finisce con un flash foward, cioè con uno sguardo all'immediato futuro, quello del 4 agosto 1931, pochi giorni dopo la conclusione della misteriosa vicenda che dà luogo alla corsa contro il tempo intrapresa dal vice commissario Igino Menchini, il vero protagonista. Conclusione emblematica: dentro Palazzo Venezia il poliziotto incontra il Duce... Ce ne parli tu?

Come hai colto giustamente tu, l’incipit del romanzo è un flash forward, una fuga in avanti. L’incontro del vice commissario Igino Menchini della polizia politica col Duce non è che la conclusione, infatti, di una vicenda che nasce come un’indagine di routine e finisce col terremotare non solo la vita stessa dell’investigatore, ma anche i piani alti del fascismo. Cronologicamente, la vicenda si apre nei giorni che precedono il varo del transatlantico Rex nei cantieri Ansaldo di Sestri Ponente. La morte apparentemente accidentale di un informatore mette il vice commissario Menchini sulle tracce di un complotto che dovrebbe trovare il suo momento culminante proprio durante il varo della nave, quando sarà presente la famiglia reale e alcune tra le massime autorità fasciste. È una pista labile, che ruota attorno all’inquietante e misteriosa figura di un anarchico toscano emigrato ormai da anni negli Stati Uniti e rientrato clandestinamente in Italia. Quest’uomo si muove come uno spettro per la Genova che si sta preparando a festa, lascia tracce che portano ad altri misteri irrisolti, ma soprattutto gode di strane e insospettabili protezioni. Col procedere dell’inchiesta, Menchini si troverà coinvolto in situazioni drammatiche, ma, soprattutto, verrà a conoscenza di segreti inconfessabili che lo trasformeranno da cacciatore in preda. Il resto lo lascio alla curiosità del lettore…

Nel romanzo storico usare questo procedimento (e ancora di più il flash back) non è certo una novità. Ma qui, in Ombre sul Rex, il metodo risulta particolarmente efficace. Forse perché tra verità nascoste o parzialmente svelate e finzioni comode al regime, il poliziotto riconquista una libertà interiore da usare per il suo futuro; e che si guarda bene di rivelare a chicchessia, a cominciare da Mussolini? È così?

Il percorso di Menchini in effetti non è solo un’inchiesta tambureggiante, condotta sul filo del rasoio, ma è anche un vero e proprio percorso di conoscenza e, se vogliamo, di auto coscienza. Menchini, mentre toglie i veli che nascondono i segreti dai quali è circondato e celano il volto oscuro del Potere che serve, si interroga sul proprio ruolo, sulla propria dimensione etica di poliziotto.

L'isola delle ombre

Un perfetto gioco d’inganni da una penna magistrale

Lucius Etruscus, 2/11/2021

Holmes: le ombre di San Pietroburgo

Delitto e castigo per il re dei detective

Lucius Etruscus, 6/10/2020

Prigioniera delle ombre

Arriva in edicola un grande romanzo inedito di un’autrice cara ai lettori del Giallo Mondadori

Lucius Etruscus, 9/10/2013