L’eredità lasciata dallo straordinario successo di L.A.Law nel campo del legal drama fu molto impegnativa per gli sceneggiatori statunitensi: qualsiasi tentativo di ricalcarne il modello rischiava di essere una fallimentare ‘brutta copia’, mentre trovare qualcosa di originale per catturare l’attenzione dei telespettatori non era compito facile.

 

In realtà, una produzione assolutamente originale fece il suo debutto a distanza di solo un anno dalla chiusura di L.A.Law: si tratta di Murder One. E indovinate da quale prolifica mente ne scaturì l’idea? Ebbene sì, ancora una volta si tratta di Steven Bochco, ideatore di storici successi quali L.A.Law, Hill Street Blues e NYPD Blue.

 

La principale innovazione della serie risiede nella struttura narrativa: Murder One non racconta una storia per episodio, e neppure tante storie che si intrecciano e si sviluppano nel corso degli episodi, alcune concludendosi e altre no,  come era prassi nelle ultime produzioni di Bochco.  Al contrario,  Murder One di storia ne racconta una sola, che si articola e si sviluppa nel corso dei vari episodi,  concludendosi soltanto con la conclusione della stagione.

Per questa sua caratteristica, Murder One rappresenta un’ottima opportunità di seguire lo svolgimento di un procedimento penale statunitense in tutte le sue fasi: dall’arraignment e la selezione dei giurati fino al verdetto e al ricorso in appello.

Protagonista della serie è Ted Hoffman (Daniel Benzali), un avvocato difensore di prima classe, dotato di competenza ed esperienza straordinaria, capace di agire con calma e determinazione anche nelle situazioni più tese e di prendere rapide decisioni nei momenti più difficili. Non per niente Hoffman è il proprietario di un notissimo studio legale di Los Angeles.

[Estate 2018] Intervista ad Andrea Valeri

Intervista ad uno scrittore che non ha paura dei generi narrativi: sono questi ad aver paura di lui!

Lucius Etruscus, 30/07/2018

Le Idi di Marzo

Sergio Gualandi, 1/01/2012

John Underwood alias Gene Ayres

Intervista con il giornalista e sceneggiatore che firma il più controverso thriller sul mistero secolare che...

Lucius Etruscus, 1/12/2011