Abbiamo incontrato Raffaella Catalano, editor e curatrice delle collane di narrativa di Dario Flaccovio, un editore che, con scelte mirate e spesso coraggiose, negli ultimi quattro anni si è segnalato come un riferimento importante per il thriller italiano, ne è una conferma l’eccezionale exploit che ha visto 6 titoli Dario Flaccovio su 30 arrivati in semifinale al più prestigioso premio letterario di categoria, lo Scerbanenco; a questi si sono poi aggiunti 2 finalisti su 5, Giancarlo Narciso e Patrizia Pesaresi, che a loro volta hanno portato a casa rispettivamente il primo e il secondo posto. Un vero record, considerato che vi siete trovati a confrontarvi con i colossi del settore come Mondadori e Rizzoli. A questo punto, Raffaella, c’è un posto per la spy story nel futuro della Flaccovio?  Magari con una collana dedicata?

Sicuramente c’è posto per la spy story tra le pubblicazioni della nostra casa editrice. Mi sembra molto difficile che ci si possa spingere fino a realizzare una collana dedicata, perché sarebbe un ulteriore investimento da parte di una casa editrice che dal punto di vista dell’impegno per la narrativa è giovane, piccola e ha già fatto investimenti e scommesse davvero enormi. Però nei nostri volumi “extra” – cioè i fuori collana che ci stanno dando tantissime soddisfazioni e tra i quali rientra proprio Incontro a Daunanda di Giancarlo Narciso – ci sarà certamente spazio per la spy story, per i romanzi al confine fra thriller e avventura, per i noir esotici e quant’altro.

 Consideri la spy story come un’appendice del thriller, o come un genere a sé stante, con regole diverse? In tal caso quali?

In genere non amo le etichette. Né in questo né in altri casi. Ma se proprio dobbiamo parlare di etichette, generi e via discorrendo, non direi che la spy story sia l’appendice del thriller né di altri tipi di romanzi, ma credo che si sia ritagliata un’identità indipendente.

Giallo al Cardeto...

Tre appuntamenti dedicati al noir presso l'area del vecchio Faro di Cardeto coordinati dalla scrittrice anconetana...

Redazione, 27/07/2010

Salina, la sabbia che resta

Un' estate come tante altre all'improvviso diventa diversa sulla più verde delle isole Eolie, dove è ambientato il...

Redazione, 27/05/2010

Il giallo di luglio

Oltre a tutte le proposte "extra" in edicola anche a luglio la serie "classica" del Giallo Mondadori

Chiara Bertazzoni, 23/06/2008