Da oggi nei migliori bookstore on line è disponibile Hamburger Connection, quinto volume del ciclo Sex Force curato da Stefano Di Marino per Delos Digital. Questa volta la firma è di Francesco Perizzolo, nome noto ai lettori di ThrillerMagazine per alcuni racconti gentilmente donati in questa sede e ai lettori di Segretissimo e Cronaca Vera per alcuni racconti pubblicati su carta.

Abbiamo incontrato questo giovane e promettente autore per parlare di questa esperienza “estrema”.

        

Dopo “Segretissimo” e “Cronaca Vera” è ora il turno di “Sex Force”: possiamo dire che Francesco Perizzolo incarna alla perfezione l’ideale dello scrittore pulp?

Se parliamo della considerazione che ho di me stesso, direi di no. Rientro nel genere, ma il perfetto scrittore pulp deve avere un’artigianalità che io ancora non ho. Ci vuole qualità, quantità, esperienza... TANTA ESPERIENZA E GAVETTA. Ci sono ben altri nomi che incarnano alla perfezione questo ideale, e penso ad esempio al curatore di Sex Force: Stefano Di Marino è l’esempio più lampante e io ho ancora talmente tanto da correre per intravederlo anche solo in lontananza che non oso nemmeno pensarci. Oppure pensate a Andrea Carlo Cappi, a Jack Narciso, tutti grandi artigiani.

Per quanto riguarda me, mi è sufficiente che il mio lavoro sia godibile e faccia trascorrere del tempo ai lettori immergendosi in atmosfere a loro congeniali. Se devo dirla tutta mi sta un po’ sulle scatole il termine “scrittore”: si porta dietro tanta e tale retorica egocentrica e snob che mi viene l’orticaria. Se posso scegliere, meglio il termine “narratore”.

         

Parlaci un po’ del tuo nuovo personaggio di “Sex Force”.

Il protagonista si chiama Kiko Dias, detto il Tanque (carro armato, in portoghese). È un ex lottatore di mma e brazilian jiu jitsu che è stato costretto a fuggire dal Brasile per una vicenda legata alla malavita locale. Approdato in Europa, ha intrapreso la carriera di porno attore venendo reclutato dalla Signora, Amanda Farris, la proprietaria della Hot Dreams. Questa agenzia di spicco del cinema XXX svolge in realtà un altro genere di attività “coperta” che scoprirete leggendo i racconti. Kiko ha un fisico imponente, tipico del lottatore, una bella faccia da schiaffi e tutti i tratti tipici di chi è cresciuto in una favela: sveglio, senza troppi scrupoli ma con un codice etico ben delineato, abituato a vederne di ogni e a godere di ogni minimo aspetto positivo riservatogli dalla vita. Insomma, un poco di buono che però è in fondo anche buono. Credo che sia facile affezionarvisi. O almeno lo spero!

       

Preveniamo le solite facili critiche: la tua serie di racconti in collana è “maschilista”?

La battaglia ai confini del mondo

Il primo volume della serie “Il tramonto dell’Impero”.

Pino Cottogni, 29/07/2016

Marcello Simoni e il Labirinto

Incontro con il premiato autore di grandi thriller a sfondo storico, in libreria questi giorni con l’ultimo...

Lucius Etruscus, 22/11/2013

Francesco Perizzolo e la Sex Force

Primo scrittore “esterno” a partecipare alla collana Delos Digital curata da Stefano Di Marino: lo abbiamo...

Lucius Etruscus, 19/11/2013