Rivalutare il giusto peso delle donne negli eventi storici è opera meritoria, ma bisogna stare attenti: si corre il rischio di saltare il fosso e diventare discriminanti verso gli uomini, di macchiarsi cioè dello stesso peccato di generazioni di cronisti, anche se al contrario.

È un peccato di cui si macchia l’autrice statunitense Kathleen McGowan quando, nel 2006, pubblica a proprie spese il suo particolarissimo contributo ai “Falsi Vangeli” letterari: “Il Vangelo di Maria Maddalena” (The Expected One). In origine l’autrice voleva scrivere un saggio, ma (a sua detta) per evitare di creare problemi alle sue fonti ha deciso per la fiction; questa operazione in realtà è di solito la più remunerativa, visto che il saggio più attendibile non arriverà mai al successo di pubblico del romanzo più fantasioso.

Nasce così il suo alter ego Maureen e nasce il primo libro di quella che, dopo, risulterà essere una trilogia: la Trilogia di Maddalena, di cui finora sono apparsi in italiano sono i primi due episodi. (Il terzo, “The Poet Prince” è uscito quest’anno in patria).

 

La citata Maureen è una professoressa di storia che ha a cuore ristabilire il giusto peso delle donne nelle passate vicende umane. Troppe volte infatti leggende e pregiudizi hanno voluto relegare le donne a ruoli preconfezionati.

Il vangelo esoterico

Un manoscritto medievale, una rivelazione incredibile sulla vita di Gesù che cambierà per sempre la storia. Il...

Lucius Etruscus, 20/03/2013

102. Il Manoscritto di Dio

Si conclude lo speciale dedicato al Manoscritto di Voynich nel centenario della sua scoperta. Si festeggia con due...

Lucius Etruscus, 20/03/2012

95. La Falsa Novella 8: ancora Maria

Prosegue il viaggio fra i falsi Vangeli inventati dai romanzieri per “condire” i loro thriller: questa volta...

Lucius Etruscus, 10/01/2012