Cento anni di casi giudiziari che hanno cambiato la nostra percezione della criminalità e del delitto. Un viaggio attraverso la morte, la passione, la vendetta e l’odio, che è anche una chiave di lettura per comprendere il mutamento del nostro Paese a cavallo di due secoli. Il drammatico assassinio di Isolina Canuti, del 1900; la scomparsa della piccola Veronica Zucca, della stessa epoca; i casi di Maria Oggioni Tiepolo, del 1913, e di Gino Girolimoni, del 1924; l’allucinante vicenda della «saponificatrice» Leonarda Cianciulli, alla fine degli anni trenta; Rina Fort e la strage familiare di Milano, nel ’46; la morte di Wilma Montesi, dei primi anni cinquanta; fino al rapimento di Ermanno Lavorini, del ’69, e ai casi più drammaticamente recenti di Marta Russo e delle guardie svizzere Estermann e Tornay in Vaticano. Dai primi del secolo scorso a oggi, per capire che in fondo nulla è cambiato. Si uccide ancora per gli stessi motivi, anche se variano le pene, evolve la capacità investigativa e si diversificano gli effetti sulla pubblica opinione.

I processi del secolo

Enigmi, retroscena, orrori e verità in trenta casi giudiziari italiani

di Sabina Marchesi

13,0x21,0 - 304 pp.

€ 16,50 - Codice 5180803

Da Bonnie e Clyde alla coppia Mambro-Fioravanti, da Christine e Lèa Papin a Erika e Omar, un viaggio nel fenomeno del «crimine di coppia».

Nosferatu di Fabio Giovannini

Il capolavoro di F. W. Murnau un secolo dopo 

Redazione - MS, 14/11/2022

Mortdecai e il complotto del secolo

Il secondo irresistibile episodio della saga di culto di Charlie Mortdecai, personaggio creato da Kyril Bonfiglioli.

Pino Cottogni, 8/06/2015

Fantomas. Un secolo di terrore

A un secolo dalla sua ideazione, il volume celebra il variegato mondo di Fantomas con un'illustratissima raccolta di...

Redazione, 13/01/2012