Una Casa Editrice è un’azienda e quindi, legalmente, una persona giuridica, non fisica.

Ma un “vero” editore non può esistere senza un’organizzazione (complessa o stringata all’osso che sia) composta anche da persone fisiche, che lo rendono vivo e vitale. Soci, dipendenti e/o collaboratori a vario titolo, che continuativamente od occasionalmente danno il loro apporto per fare da ponte tra Autori e Lettori, con un valore finale del libro (quale sia la sua forma e il suo contenuto) che deve necessariamente avere qualcosa di aggiunto rispetto alla fondamentale e imprescindibile opera dello scrittore. Parliamo di addetti ai lavori che, tanto più sono qualificati e competenti, ma ancora di più motivati e appassionati nel loro lavoro, tanto più contribuiranno a fare degli scritti proposti quello che viene comunemente definito un “bel” libro.

Dove con questo termine, oggi, intendiamo ovviamente anche l’e-book.

Nelle interviste all’editoria, la priorità va di solito ovviamente agli autori. Poi, sentiamo saltuariamente la voce ufficiale dell’editore (direttore editoriale, editor di collana o carica simile), prettamente su questioni strategiche, su lanci di progetti specifici o su promozioni di autori particolarmente accattivanti per il mercato. Ma, ammettiamolo, di rado si chiamano in causa altri addetti ai lavori, quali traduttori (ThrillerMagazine lo fa), addetti stampa, grafici, illustratori, lettori/selezionatori... Eppure, una casa editrice si rivela vincente (o perdente) anche per la riuscita del lavoro di tutti loro, come singoli e come team.

Per scoprire meglio un editore, ci sembrava quindi interessante coinvolgere più voci di collaboratori. E abbiamo deciso dunque di fare un esperimento di presentazione di una casa editrice operando in tal senso, con un’intervista corale, che coinvolge un ampio range di ruoli e individui. Abbiamo scelto, come prima prova, di chiamare in causa l’editore digitale Mezzotints eBooks (Marchio di proprietà di X-Books Srl) proprio perché siamo testimoni di quanto stia operando con efficacia ma anche eleganza, versatilità e amore per la narrativa in un campo ancora giovane come quello dell’ebook, e con un visibile e condiviso coinvolgimento da parte di tutto il team, oltre che un'apprezzabile attenzione verso la visibilità della squadra stessa.

 

Mezzotints e la nuova realtà

Nasce X-Books Srl per il nuovo progetto Mezzotints 2.0

Redazione, 17/03/2014

Stefano Di Marino e Obscura Legio

Intervista all’autore della nuova saga di avventura a sfondo storico che inizia oggi per Mezzotints

Lucius Etruscus, 25/02/2014

Obscura Legio

Nasce domani una nuova saga imperdibile: Stefano Di Marino inizia a raccontare, per Mezzotints, le avventure dei...

Lucius Etruscus, 25/02/2014