È arrivato in questi giorni nelle edicole un gradito ritorno: il capitano di corvetta David Trevellyan, della Royal Navy. Nel numero 1598 di Segretissimo - la storica collana della Mondadori che da più di cinquant’anni racconta la spy story e l’action thriller a generazioni di lettori - troviamo infatti Muori due volte (Die Twice, 2010) di Andrew Grant, seconda avventura del personaggio già incontrato l’anno scorso (Segretissimo n. 1591) nel romanzo Nemico di stato (Even, 2009).

Ricordiamo che Andrew Grant è il fratello del celebre Lee Child: è sicuramente meno prolifico ma non sfigura al confronto con l’illustre parente.

              

Dalla quarta di copertina:

Di chi puoi fidarti quando il nemico sta dalla tua stessa parte? Il capitano David Trevellyan, operativo della Royal Navy Intelligence in trasferta negli USA, è stato assegnato al consolato britannico di Chicago. Ufficialmente lui non esiste, condizione ideale per un incarico molto delicato: fermare un collega intenzionato a vendere una bombola di gas tossico per uso militare sul mercato del terrorismo. David ha esperienza di queste cose, sa quale trattamento riservare ai traditori. Una soluzione pulita e definitiva è ciò che vogliono i suoi capi. Ma l’unica speranza di riuscire sta nel suo istinto e nella sua abilità, perché non riceverà alcun aiuto dal sistema. Ha una certa esperienza anche in questo. La fiducia è un’illusione letale: affidati alla persona sbagliata e la tua vita non varrà più niente.

             

SAS Vedi Malta e poi muori

Una vacanza piombo e sangue per Malko Linge

Lucius Etruscus, 8/08/2019

L'assassino di Whitechapel

La verità sui delitti di Jack lo Squartatore

Lucius Etruscus, 2/08/2018

Ordine a Santiago

Malko Linge nel mattatoio cileno

Lucius Etruscus, 25/05/2018