Sarà in libreria in questi giorni di metà giugno il primo volume del nuovo marchio editoriale Le Meraviglie nato in casa Fazi Editore.

Sono due storie in un solo libro e i due titoli sono: Circuito chiuso e Annales, ma la scrittrice è una sola e si chiama Camilla Sernagiotti.

Si tratta di due romanzi diversi e il volume ha la particolarità che finito un romanzo, si gira il volume e se ne inizia l’altro.

Riportiamo inoltre il comunicato stampa della casa editrice: 

Fazi Editore inaugura un nuovo marchio, “Le Meraviglie”, che sarà curato da Alice Di Stefano. I testi de “Le Meraviglie” spazieranno in libertà tra gli argomenti più diversi. Ci saranno così libri di varia giocati su toni leggeri e brillanti così come guide atipiche sulle nuove e più svariate forme di turismo. Non mancherà inoltre uno spazio interamente dedicato alla narrativa con una collana di testi improntati al genere della commedia che dedicherà particolare attenzione ad autori italiani esordienti.

 Il primo libro de “Le Meraviglie” sarà Il tradimento preventivo. Manuale pratico per amare di Paolo Zagari, un vademecum ironico su come comportarsi davanti alle mille incognite della relazione amorosa fino all’eventuale, auspicato lieto fine.

Seguirà Camilla Sernagiotto, con Circuito chiuso/Annales: un giallo ambientato in un supermercato di provincia e un thriller che vede coinvolta l’operatrice di un call center. Due storie appassionanti presentate in una veste del tutto originale, 2 libri in 1: basta capovolgere il testo per cominciare con un’altra nuova e divertente lettura.

Il terzo titolo delle “Meraviglie” sarà Strano ma Londra. Come trasferirsi e vivere all’estero, di Mattia Bernardo Bagnoli, il primo di una serie di guide “per cervelli in fuga”, cui seguiranno a breve altre due destinazioni, Rio de Janeiro e Berlino.

L’autrice: 

Camilla Sernagiotto, casalinga mancata di Voghera, è giornalista freelance e autrice televisiva. Ha pubblicato i romanzi Sushiettibile (Robin Edizioni, 2009) e I bambini sono nati con successo (Galaad Edizioni, 2011).

la “quarta” dei due volumi: 

Circuito chiuso

Un supermercato di provincia; una ragazza che fa la vigilantes; sua nonna. Un delitto consumato tra il reparto scatolame e i surgelati; un ragazzo sconosciuto e sospetto; un mistero legato al passato.

Questi gli ingredienti di Circuito chiuso, un giallo-umoristico ambientato tra frutta e verdura, sottoaceti e latticini in cui, tra corsie piene di merce e carrelli della spesa, si snodano le vicende di un paese in subbuglio, solo all’apparenza pigro, mite e sonnolento. 

Holmes e le nebbie di Londra

Un’avventura pericolosa nella capitale dei misteri

Lucius Etruscus, 7/07/2021

Londra in fiamme

Un artista e un assassino all’epoca del Blitz

Lucius Etruscus, 12/04/2021

SS-GB. I nazisti occupano Londra

Un'utopia negativa in veste di spy story: una solida ipotesi di storia controfattuale immersa dentro una cornice da...

Lucius Etruscus, 8/11/2018