Ritorna a Bagnara Giallo di Romagna, l'evento dedicato alla letteratura di genere, a cui è affidato il compito di comunicare il territorio di Bagnara e della Romagna.

Dopo aver celebrato l'Arma dei Carabinieri nella passata edizione, quest'anno Giallo di Romagna festeggia il centenario della nascita dello scrittore Giorgio Scerbanenco, il maestro del noir italiano.

Il suo personaggio Duca Lamberti, l'investigatore dalle origini romagnole, è l'anello che unisce Scerbanenco alla Romagna. Di Duca Lamberti diceva Nunzia Bonanni,  moglie di Giorgio Scerbanenco, "...era il suo alter-ego, quello che lui avrebbe voluto essere sia fisicamente, sia psicologicamente. Giovane, bello, alto, magro, buono, forte: un romagnolo esplosivo e irriducibile, senza paura con lo sguardo cattivo, ma dolcissimo negli affetti familiari. "

Giallo di Romagna si completa di un concorso di letteratura noir, ai cui partecipanti viene chiesto di ambientare le proprie storie in Romagna e preferibilmente a Bagnara.

Da quest'anno sarà possibile partecipare al concorso Giallo di Romagna anche con un cortometraggio, sempre di genere noir e che racconti la Romagna o ne faccia comunque riferimento.

Una delle prerogative di Giallo di Romagna è quella di fornire elementi per partecipare al concorso, organizzando delle serate di approfondimento del tema.

Si inizia il 18 marzo con Giorgio Scerbanenco raccontato dalla figlia Cecilia, fondatrice e presidente degli Archivi Scerbanenco.

Il 24 marzo il regista ravennate Edo Tagliavini illustrerà le tecniche di regia per dare una connotazione noir alle immagini.

Infine, il 30 marzo, Eraldo Baldini e Pierluigi Moressa metteranno a confronto alcuni caratteri antropologici e psicologici del crimine.

Premio Scerbanenco La Stampa 2013. I vincitori

Pubblichiamo i nomi dei vincitori

Redazione, 16/12/2013

Pochi giorni ancora per votare per il Premio Scerbanenco La Stampa

I lettori potranno votare il loro preferito fino a sabato 23 novembre 2013 alle ore 24

Redazione, 19/11/2013

Premio Scerbanenco 2012. Il vincitore

Decretato il romanzo vincitore del prestigioso premio

Redazione, 13/12/2012