Libri o Film?


Vai a pagina 1, 2  Successivo
Autore Messaggio
MagicamenteMe
Agente scelto
Messaggi: 195
Località: Motel Bates
MessaggioInviato: Mar 13 Set, 2005 7:40 am    Oggetto: Libri o Film?   

Vi è capitato mai di vedere un filme poi leggere il libro dal quale è tratto. O viceversa? Domanda retorica, giusto?
Questi paragoni spesso riservano delle sorprese a volte piacevoli a volte no.
L'ultima sorpresa me l'ha fatta the Bourne Identity. L'unica cosa che unisce il libro al film è il titolo.
Ci sono rimasta malissimo. Chiaramente mi sono gustata di più il libro.
E io?
Io uccido!
Gianlu
Allievo
Messaggi: 23
MessaggioInviato: Mar 13 Set, 2005 9:43 am    Oggetto: Re: Libri o Film?   

Gwen della Provincia Bass ha scritto:
Vi è capitato mai di vedere un filme poi leggere il libro dal quale è tratto. O viceversa? Domanda retorica, giusto?
Questi paragoni spesso riservano delle sorprese a volte piacevoli a volte no.
L'ultima sorpresa me l'ha fatta the Bourne Identity. L'unica cosa che unisce il libro al film è il titolo.
Ci sono rimasta malissimo. Chiaramente mi sono gustata di più il libro.


Sì, mi è capitato spesso. E sì, molte volte mi è parso si trattasse di cose in apparenza molto distanti tra loro, che, come dici tu, sembravano condividire soltanto il titolo e i nomi dei personaggi... e non sempre, tra l'altro. Mi viene in mente, per esempio, "Echi mortali", il film con Kevin Bacon, tratto da un bellissimo romanzo di Matheson, "A stear of echoes": la cosa curiosa è che, a parte tutte le possibili e immaginabili differenze e "licenze", nel film era diverso persino il nome della protagonista, che nel romanzo si chiamava Helen Driscoll (tant'è vero che, nell'edizione italiana, il libro si chiama "Io sono Helen Driscoll").
A volte, parliamoci chiaro, la diversità radicale dal testo di riferimento non è affatto un male; anzi, certi registi riescono a trovare ispirazione per degli ottimi film razzolando tra le pagine di libri mediocri, che, magari, di buono avevano solo l'idea di fondo.
Un saluto,
Gianlu
ilmioaccount
Allievo
Messaggi: 9
MessaggioInviato: Ven 16 Set, 2005 11:10 am    Oggetto:   

Io ho visto molti film (il cinema è la mia seconda casa) molti dei quali tratti appunto da romanzi. Prima vedo il film e poi, se la storia mi è piaciuta particolarmente, mi vado a leggere il libro. Anche perchè in questo modo non mi rovino più di tanto la storia, perchè si sa che in un libro c'è scritto moooooolti di più, cosa che non accadrebbe se facessi il contrario. Tra gli ultimi thriller che ho visto tratti da un romanzo c'è stato Fiumi di Porpora che mi è piaciuto un sacco e che mi ha convinto a prendere il libro di Grange'. Scrittore molto bravo a mio parere, non è facile scrivere dei noir originali, si rischia sempre di ricadere negli stessi stereotipi, ma con Grange' mi sono trovata bene... sto leggendo anche il suo ultimo libro L'impero dei Lupi, niente male. Lo consiglio!
pelrouge
Agente
Messaggi: 77
Località: Sesto San giovanni
MessaggioInviato: Mer 28 Dic, 2005 9:33 pm    Oggetto: Tanti   

Ciao,
a me è successo molte volte. Due su tutti:
1) Il Signore degli Anelli;
2) Romanzo Criminale.
Quest'ultimo film si discosta moltissimo dal libro quindi non mi sono rovinato molto.
Prossima esperienza, quasi sicuramente, Le cronache di Narnia. Il film mi ha entusiasmato moltissimo,
Luca
Demonfly
Vice Sovrintendente
Messaggi: 242
Località: Roma
MessaggioInviato: Gio 29 Dic, 2005 8:44 am    Oggetto:   

Mi e' accaduto molte volte, sia in un ordine che nell'altro. ISDA addirittura l'ho letto la seconda volta proprio perche' uscivano i film, e prima o poi lo rileggero', ben sapendo che sara' un'esperienza nuova...
Il libro vince quasi sempre Smile
Alessandro
www.alexmai.it
nuovo romanzo: Marionette
Irene Di Natale
Allievo
Messaggi: 24
Località: Piombino (Li)
MessaggioInviato: Gio 30 Mar, 2006 8:59 am    Oggetto:   

Attenzione, papiro in arrrivo!

Intorno al 1991-92 vidi il film Stand By Me e da qui scaturirono 2 folli amori: quello per l'attore River Phoenix, e quello per Stephen King, dal racconto del quale era tratto il film. Divorai il racconto mentre avevo ancora negli occhi le immagini del film e credo che le due versioni si siano rafforzate a vicenda dentro di me.

La prima esperienza bruciante invece è stata quando, dopo aver letto e amato La casa degli spiriti della Allende, ho poi visto il film e non ho retto neanche un tempo perché avevano saltato una generazione e fatto dei rimaneggiamenti che avevano violentato la mia idea di quel libro. Da lì ho avuto seriamente paura di vedere il film tratto da un libro che avevo già letto, e ho deciso che avrei sempre fatto il contrario.

Poi il mio ex, circa un mese prima dell'uscita di Hannibal al cinema, in attesa di andare insieme a vederlo, mi ha fatto fare una full immersion nella trilogia di Hannibal fornendomi i 3 libri e le videocassette del Silenzio degli Innocenti e di Manhunter: è stato un mezzo shock vedere, in quest'ultimo, un Hannibal che non fosse Hopkins, ma è stata una maratona indimenticabile!

Invece per Il Signore degli Anelli il film mi ha letteralmente aiutata a leggere il libro: avevo iniziato a leggerlo, ma era troppo "faticoso" per me che non avevo mai bazzicato quel genere, iniziare a immaginare quel mondo, di tutto punto, ma dopo la visione del film ho potuto affrontare la lettura con in testa ancora le immagini del film ed è stato più facile... però ancora non l'ho finito, ho un volume unico ed essendo pesantissimo da trasportare qua e là (io leggo principalmente mentre viaggio in treno, ogni giorno mi sciroppo tanti km) posso leggerne solo poche pagine per volta a casa... Embarassed
Irene Vanni
Allievo
Messaggi: 49
Località: PI
MessaggioInviato: Ven 14 Apr, 2006 4:09 pm    Oggetto:   

Demonfly ha scritto:
Il libro vince quasi sempre Smile


Concordo.
Comunque, per quanto riguarda ISDA (libroVSfilm Laughing ) consiglio a chi non l'avesse ancora letto il libro di Terzuoli.
jakken
Agente scelto
Messaggi: 154
MessaggioInviato: Mer 31 Mag, 2006 8:08 pm    Oggetto:   

ciao...
da tempo ormai mi sono imposto una regola.
se so che deve uscire un film ( che m'interessa) e si basa o prende spunto da un libro, m'impongo di non vedere il film prima di aver letto...il libro appunto...

a costo di far passare l'anno...
querk28
Allievo
Messaggi: 2
MessaggioInviato: Ven 18 Ago, 2006 11:16 am    Oggetto:   

Salve,

il fatto che il libro vinca praticamente sempre è dovuto esclusivamente a tempi tecnici....nn si può pretendere di avere una versione fedelissima di un libro in quella che è la durata "standard" di un film,da un libro viene estratta una sceneggiatura e poi girato il film...nn fosse così avremo nn sò di quante ore avremmo bisogno x vedere ad esempio una versione fedele al 100% del Signore degli Anelli,visto che ne occorrono circa 12 per la vesione DVD estesa

spero di aver spiegato bene il mio punto di vista..

Querk28
Harlock
Agente
Messaggi: 80
Località: Bozzan-City (LU)
MessaggioInviato: Mar 05 Set, 2006 12:07 pm    Oggetto: Re: Tanti   

pelrouge ha scritto:
Romanzo Criminale

Vado in OT: com'è il film ? Mi sto pesando se prenderlo meno ? Ciao, Fabrizio

..la Morte, e l'Amore..
Blackmamba
Allievo
Messaggi: 24
Località: FIRENZE
MessaggioInviato: Sab 21 Ott, 2006 12:46 pm    Oggetto:   

Mi è capitato spessimo.In linea di massima cerco sempre di leggere prima il libro,e poi vedere il film..questo perchè mi piace scoprire se la mia immaginazione coincide con quella di sceneggiatori e registi.
Comunque i libri sono tutto un altro mondo,senza nulla togliere ai film..
Andrea Testa
Allievo
Messaggi: 11
MessaggioInviato: Lun 30 Ott, 2006 9:18 am    Oggetto: Non ti muovere   

A me è capitato con Non ti Muovere..
ma sono stao contento di entrambi..

Gran film e gran libro..
Sono marito e moglie.. scrittrice e regista..

Smile

Splendido


Andrea


www.andreatesta.com
rosslyn
Allievo
Messaggi: 7
MessaggioInviato: Mar 19 Feb, 2008 12:28 pm    Oggetto:   

complicato... io amo i libri e trovo poi i film una mezza schifezza, forse x' sonouna "visionaria" e il mio film me lo creo man mano che leggo... però non tutti i casi sono delle schifezze e anche se variati ci sono stati dei capolavori sia come film che come libro. Il Padrino è fenomenale nei 2 casi, Shining è terrorizzante nei 2 casi... non so se sia + giusto restare fedelissimi al testo o modificare quel tanto che basta per rendere il max ognuno nel proprio genere senza chiaramente trasformare la storia.... che ne dite?
LadyEder
Agente scelto
Messaggi: 158
MessaggioInviato: Dom 02 Mar, 2008 3:04 pm    Oggetto:   

sapere dei vedere un film la cui trama è ispirata ad un romanzo è x me una sorta di garanzia di qualità, almeno prima facie... il libro è sempre qualcosa di più gratificante rispetto al film
la morte lascia sempre una traccia...per i vivi
LadyEder
Agente scelto
Messaggi: 158
MessaggioInviato: Dom 02 Mar, 2008 3:06 pm    Oggetto:   

ma è da rilevare che molti autori, come appunto il succitato Tolkien, non sarebbero mai stati conosciuti e apprezzati dal grande pubblico se non attraverso il cinema...
la morte lascia sempre una traccia...per i vivi
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Parliamo di libri Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina 1, 2  Successivo

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum