Io & Bond [17] GoldenEye


Autore Messaggio
ThrillerMagazine
Questore
Messaggi: 16777172
MessaggioInviato: Mar 28 Mag, 2013 6:30 pm    Oggetto: Io & Bond [17] GoldenEye   

Io & Bond [17] GoldenEye

Leggi l'articolo.
MessaggioInviato: Mar 28 Mag, 2013 6:30 pm    Oggetto: Opinione   

Il primo film di James Bond che ho visto in assoluto! ^^ Era il 99 se non erro! Che tempi!
Dalla fine degli anni 80 si passa direttamente alla metà degli anni 90 e si cerca una giusta miscela che concili il classico con il moderno, cosa riuscita in ZP e meno in VP dove si calcava troppo il piede su altri lidi. La miscela viene trovata e siamo di fronte ad un ritorno in grande stile di James Bond che per la prima volta si muove in uno scenario post guerra fredda e mai così ricco di tradimenti! I computer la fanno da padrona e dai tempi di BM facciamo un' ulteriore balzo in avanti entrando definitivamente in questa era ipertecnologica in ambito computeristico e nella nascente era internettiana. Tutto questo però non mette in ombra le belle ambientazioni, i personaggi e la trama. Le scene d' azione non mancano, ma sono ben calibrate.
Pierce Brosnan rinvigorisce il personaggio di 007 proseguendo la strada di Dalton e dandogli il suo stile
mentre Izabella Scorupco ci offre una bond girl moderna forte di carattere che addirittura nella prima parte è anche più protagonista di Bond! Famke Jannsen invece di regala un' azzeccata ed intrigante variante della spalla del cattivo di turno che alla spietatezza e al fascino aggiunge una dose di "follia"!
Judi Dench ci dona una nuova M che porta verso nuovi lidi le schermaglie verbali ed i rapporti tra principale e "dipendente". Chi l' avrebbe mai detto che un giorno Bond avrebbe preso ordini da una donna! XD
Samantha Bond ci offre invece una Moneypenny spigliatissima. Certo, Lois Maxwell, come già detto, rimarrà insostituibile.
Comunque curioso notare come (segno dei tempi?) tre delle interpreti principali su quattro abbiano i capelli corti.
Gottfried John è un cattivo proprio spietato mentre Sean Bean ci offre un personaggio ricco di sfaccetture.
Passando ai comprimari Joe Don Baker è un agente della CIA simpatico e sornione, più riuscito del cattivo Brad Whitaker di "Zona pericolo", così come Valentin Zukovsky che, nonostante interpreti un malavitoso, risulta proprio amabile dal pubblico.
Alan Cumming invece interpreta il personaggio probabilmente, almeno per me, più odioso del film.
Insomma un ritorno in grande stile di 007, un personaggio ed una saga che possono benissimo sopravvivere anche in tempi di filmoni action ad alto budget, "Jurassic park" e varianti ironiche come "True lies".
Mostra prima i messaggi di:   
   Torna a Indice principale :: Torna a Commenti sulle rubriche Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora

Vai a:  
Non puoi inserire nuove discussioni in questo forum
Non puoi rispondere alle discussioni in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum